Ortodonzia

È quella disciplina dell’ odontoiatria che attraverso l’utilizzo di apparecchi fissi e mobili, si occupa di valutare e controllare l’accrescimento scheletrico (di mandibola e mascella) e dentale (crescita, tempi di eruzione e posizione dei denti) del paziente, per prevenire o correggere delle anomalie di sviluppo.

L’ ortodonzia si prefigge di consentire una buona funzionalità masticatoria, una dentatura sana associate ad un buon risultato estetico.
È molto importante che i problemi vengano intercettati precocemente, in modo da intervenire in maniera poco invasiva ed efficace.

Per questo è consigliabile una visita con lo specialista già fra i 3 e i 6 anni di età, il quale, dopo un approfondito studio del caso, sarà in grado di fornire la migliore soluzione per il paziente.

ortodonzia

La terapia ortodontica non ha una durata uguale per tutti i pazienti: può variare dai 6 mesi ai 2 anni, ma anche dopo la rimozione dell’apparecchio può essere necessario fare una terapia di mantenimento.
Nel nostro studio utilizziamo due approcci terapeutici:

Apparecchi visibili

L'apparecchio ortodontico fisso, che può essere incollato o cementato ai denti (ortodonzia fissa), o quello mobile, applicato e rimosso dal paziente (ortodonzia mobile), scheletrica.

Apparecchi invisibili

Oggi sta prendendo sempre più piede l’ortodonzia invisibile (INVISALIGN) termine di recente definizione, con cui s'intende un approccio dei disallineamenti dentali con apparecchi che non si notano quando vengono portati, utilizzando diverse e susseguenti mascherine pressoché impercettibili all’ osservazione del paziente.

Share by: